CIRCOLARE DI FERRUCCIO PARRI

    

 Home Page
 La storia
L'uomo
Le zone
Rassegna stampa
Varie
Links
Contattaci

ORDINE DEL GIORNO

                                                              A tutti i Patrioti  dell' "XI Zona Militare Patrioti,,
                                                                                           del "Gruppo Patrioti Apuani ,,
                                                                                           della "Divisione Arezzo,,


         Il 6 Aprile 1948 si sono riuniti a Milano sotto la presidenza di Ferruccio
Parri (Maurizio) numerosi esponenti delle Divisioni e Brigate "G. L. ,, -
"Indipendenti,, - "Matteotti,, e "Mazzini,, della Lombardia, Piemonte, Veneto,
Liguria, Emilia, Romagna e Toscana. Esaminata la situazione creatasi in seno
al movimento della Resistenza dopo il frazionamento delle forze partigiane
nelle due associazioni A. N. P. I. e Federazione Italiana Volontari della
LibertÓ, frazionamento che viene necessariamente a cadere entro influenze
politiche ed esaminati sopratutto gli attuali pericoli di degenerazione della
lotta politica in Italia per i quali potrebbero venire a fallire le stesse
ragioni ideali che furono alla base del Movimento Partigiani, hanno emanato
il seguente "ORDINE DEL GIORNO,, indirizzandolo ai partigiani ed al Paese:

         "Numerose forze partigiane constatato il loro dissenso dall'A.N.P.I.
del quale non possono condividere l'azione svolta sinora, nÚ ritenendo per
esse chiara la posizione assunta dalla Federazione Italiana Volontari della
LibertÓ, di recente costituzione: intendendo l'obbligo perentorio di pro-
nunciare nelle attuali gravi contingenze della Patria una parola chiara e
decisa, dettata da quegli stessi ideali per i quali hanno combattuto, primo
tra essi la difesa della LibertÓ, Ŕ confermando perci˛ la loro recisa intran-
sigenza contro ogni possibile scivolamento verso regimi a tipo totalitario,
avvertono che ogni tentativo di restaurazione fascista pi¨ o meno mascherato,
come ogni tentativo di forza diretto a manomettere il regime democratico che
potesse provenire dalla parte opposta, provocherebbero da parte loro la lotta
aperta e risoluta. E sicuri di interpretare il sentimento della grande mag-
gioranza dei compagni di lotta e di guerra, affermano che la difesa della
libertÓ e la salvaguardia dei valori morali della Resistenza Ŕ moralmente
legittima ed efficace solo se al servizio del Paese, operando quindi sul piano
nazionale e non delle milizie di partito.,,

                                                                     firmato FERRUCCIO PARRI (Maurizio)


per la Toscana hanno firmato:       NICCOLI Col. NELLO, Comandante Reg. C. V. L.
                                                        DUCCESCHI MANRICO (Pippo), Comandante XI Zona
                                                        DEL GIUDICE PIETRO, Comandante Patrioti Apuani
                                                        ROSSETTI SIRO, Comandante la Divisione "Arezzo,,
                                                        RAGGHIANTI LUDOVICO, Commissario di Guerra Gruppo Divisioni "G. L.
                                                       
BONDIELLI, Presidente C. L. N. Apuania


        
L'Ordine del Giorno di cui sopra non si ripromette un nuovo frazionamento delle forze partigiane sul
piano associativo, per il quale anzi si riserva un'opera mediatrice, ma vuole essere sopratutto una parola
chiara e ferma che le Associazioni di categoria non hanno mai fino ad ora sentito il dovere di affermare in
maniera categorica e, sopratutto vuole richiamare i volontari della LibertÓ  a difendere, al di fuori di
qualsiasi influenza politica, nei momenti pi¨ difficili, come quello presente,  gli ideali di giustizia,
libertÓ e democrazia per i quali la Resistenza Ŕ sorta ed ha duramente lottato.
 
 


Tutti i diritti riservati